3 QUINTALI DI RIFIUTI GALLEGGIANTI RACCOLTI IN DARSENA DAL SEABIN

Cosimo De Medici | Portoferraio blozine

seabin

Condividi su

Sono stati resi noti i dati della raccolta dei rifiuti galleggianti effettuata dal Seabin, il cestino subacqueo entrato in funzione lo scorso autunno nelle acque del porto di Cosimo De’ Medici a Portoferraio e installato da Findus nell’ambito del progetto di sostenibilità LifeGate PlasticLess.
Grazie all’azione spontanea del vento, delle correnti e alla posizione strategica del Seabin, dal giorno dell’inaugurazione all’8 giugno scorso sono stati incanalati direttamente verso il dispositivo ben 313 kg di rifiuti, equivalenti al peso di 62.460 sacchettini di plastica. Più di 3 quintali di spazzatura gettata in mare comprendenti non solo materiali plastici, come bottiglie, bicchieri, tappi, e cannucce, ma anche rifiuti inquinanti e contaminati come mozziconi di sigarette, lattine, mascherine e cotton fioc.
Da tempo la Cosimo De Medici era alle prese per capire quale soluzione adottare per la raccolta dei rifiuti in Darsena: dalle costosissime trash boats alla tradizionale e impegnativa raccolta manuale, ma grazie alla raccolta continuativa che riesce a garantire e al minimo sforzo richiesto al personale, il Seabin del progetto Lifegate si è rivelato sicuramente la scelta vincente. Ancora una volta l’Elba combatte in prima linea per la tutela dell’ambiente.

PhotoGallery 3/photo

seabin
seabin

Condividi su

22 Giugno 2021 © Media Team Cosimo De Medici Magazine

Magazine Cosimo De Medici Portoferraio

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Cosimo De Medici Portoferraio

Cosimo De Medici Portoferraio